News » Dieta , Benessere E Bellezza | Dieta , Benessere e Bellezza

Archivio Tag: news

Freddo, freddissimo: ecco come proteggere le nostre mani

Guanti o non guanti il fatto è che il freddo prende di mira la nostra epidermide. Prenderci cura del nostro viso è ormai una buona consuetudine, ma anche le nostre estremità meritano altrettanta attenzione. Anzi, le mani, super esposte alle intemperie e al gelo, hanno bisogno di una protezione in più. Ecco allora qualche suggerimento per una beauty routine che ci restituisca una pelle liscia, sana e morbidissima.

Freddo, freddissimo: ecco come proteggere le nostre mani

Pulite sì, ma…: dopo una giornata trascorsa fuori casa, appena rientrate sentiamo la necessità di lavarci le mani con una bella insaponata per ritrovare la freschezza della pulizia. Tuttavia, quando fa freddo la pelle è secca e necessita di qualche attenzione in più. Il primo consiglio è quello di evitare una quantità eccessiva di sapone e piuttosto utilizzare semplice acqua tiepida. Detergenti troppo aggressivi infatti possono danneggiare l’epidermide. Il secondo suggerimento è stendere un po’ di olio vegetale sulle mani prima di lavarle: morbidezza e idratazione assicurate!

Belle naturalmente: un alleato insospettabile, ma assai prezioso, è l’olio di oliva. La pelle del viso e delle mani è la più esposta al freddo, ecco perché a fine giornata non dobbiamo dimenticare di massaggiare l’epidermide con l’olio per dare sollievo a screpolature e tagli. E’ sufficiente versare qualche cucchiaio di miele in una ciotola a cui aggiungere l’olio extravergine e un po’ di latte o yogurt in modo da ottenere un composto fluido, non troppo liquido. Oltre alle mani, questo impacco è utilissimo su tutto il corpo, dove possiamo utilizzarlo nei punti dove sentiamo più fastidio. Forse non tutte sappiamo che il miele è un antibiotico naturale e aiuta la guarigione dell’epidermide favorendo la cicatrizzazione.

Mai abbassare la guardia: tra le creme, è preferibile scegliere quelle composte da materie prime di qualità: un aiuto per la salute della nostra pelle e anche per quella dell’ambiente. Sì agli ingredienti naturali come burro di cocco e karitè, ricchi di proprietà e in grado di contrastare l’invecchiamento precoce, e all’olio di mandorle, ricco di vitamina E.

Il tocco magico: non tutti sanno che penetrando negli strati profondi, l’olio nutre e protegge la pelle. Ecco perché, prima di andare a dormire, sarebbe davvero indispensabile massaggiare le mani lentamente, facendo penetrare a fondo l’olio e riattivando la circolazione. Meglio sarebbe partire dalle punta delle dita arrivando su su fino al gomito. Per non ungere le lenzuola, si possono infilare un paio di guantini di cotone, un trattamento da spa in grado di dare sollievo alle mani arrossate e screpolate.

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/freddo-freddissimo-ecco-come-proteggere-le-nostre-mani/

Sopracciglia: belle e curate in poche e semplici mosse

La moda le vuole ben disegnate e dalle proporzioni calibrate al viso: qui i suggerimenti per una sessione beauty fai-da-te.

Incorniciano gli occhi ed regalano equilibrio al volto: le sopracciglia sono ormai sotto i riflettori e sono diventate un elemento di bellezza di primissimo piano. Ecco qualche piccolo trucco per avere le sopracciglia belle e in ordine come farebbe l’estetista!

Adesso abbiamo (ri)scoperto che le sopracciglia ben disegnate, con proporzioni calibrate al volto, fanno la differenza. Nei social impazzano i tutorial e le ragazze ormai non ne possono fare più a meno… una vera addiction, insomma! Proviamo quindi a fare un po’ di chiarezza sui basic per avere delle sopracciglia bellissime (e sentirci un po’ come le star!)

Attrezzati: Per iniziare, occorrono ovviamente specchio, pinzetta e spazzolino per sopracciglia. Prima di tutto, occorre pettinare l’arco verso l’alto e ciò esce dal disegno, sia sopra che sotto, va tolto così da avere un arco deciso e pulito. Per facilitare lo sfoltimento, meglio eseguire l’operazione dopo un bagno caldo che dilata i pori, ricordiamoci sempre di strappare un pelo per volta e nella direzione di crescita. Se il dolore è insopportabile un cubetto di ghiaccio sarà sufficiente ad anestetizzare la parte da depilare.

Modella: La pinzetta è un’alleata e va utilizzata con attenzione: non pensate che si tratti del napalm nella foresta vietnamita! Ciò che conta è eliminare qualche peletto nella parte finale del sopracciglio al fine di creare un leggero rialzo che renda più aperto lo sguardo e più espressivo il volto. Il segreto per avere sopracciglia perfette è disegnarle senza modificare la loro forma naturale e per farlo, l’importante è seguire l’osso facciale dell’orbita dell’occhio.

Focalizza: Non sempre quel che sta bene alle modelle si adatta anche al nostro viso: focalizziamoci dunque sulla forma del nostro volto per intervenire con armonia. No agli archi spigolosi, che restituiscono un’espressione accigliata e induriscono il volto, ma anche alle sopracciglia troppo folte, che appesantiscono lo sguardo, così come a quelle troppo sottili, che invecchiano. Assolutamente da evitare le “sopracciglia piangenti”, cioè quelle all’ingiù perché intristiscono, e quelle molto arcuate che ci fanno sembrare un po’ spiritate e danno un’aria inquietante.
Va sempre tenuta ben pulita la parte tra le due radici, per dare apertura allo sguardo. Attenzione però a non distanziare troppo le sopracciglia: il rischio è di mettere in evidenza il naso e dare un aspetto innaturale al viso.

Trucca: Per riempire i vuoti dopo l’opera della pinzetta si può lavorare con la matita, che deve essere quella per sopracciglia, dura al punto giusto per non colare. La parola d’ordine in questo caso è “naturale” quindi attenzione alla scelta del colore (il nero va evitato come la peste perché dà un effetto artificiale). I colori? Eccoli: marrone per le brune, nocciola per le castane, miele per le bionde e rosse, ma anche grigio per chi è biondo cenere o ha i capelli bianchi.

Impara: Ancora qualche dubbio? In questo caso, niente di meglio che copiare: se la prima volta andiamo dall’estetista stiamo attente e cerchiamo di capire come procede: dopo, rifarlo a casa, sarà un gioco da ragazzi… o quasi!

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/sopracciglia-belle-e-curate-in-poche-e-semplici-mosse/

Antonella Clerici piange per la morte del cane Oliver: “Sei stato il mio primo figlio”

Una foto del suo adorato Oliver e un post in cui Antonella Clerici annuncia con tutto il suo dolore la perdita del cane che le ha fatto compagnia per 15 anni. “Ciao Olivergrazie di tutto – scrive la conduttrice – sei stato uno straordinario compagno di vita. Con te ho condiviso tutto. Hai avuto una vita meravigliosa e x me sei stato il mio primo figlio”. La presentatrice ha voluto salutare così il suo amato labrador commuovendo il web.

C_2_articolo_3117291_upiFoto1F

“Oggi ti ho accompagnato nel paradiso dei cani – prosegue la Clerici – dove potrai correre e nuotare come amavi fare tu. Ti porterò sempre nel mio non ti dimenticherò mai. Ti voglio ricordare cosi mentre guardi il mare che amavi tanto… e ti lascio andare come estremo atto di amore x te”.

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/antonella-clerici-piange-per-la-morte-del-cane-oliver-sei-stato-il-mio-primo-figlio/

Contorno occhi: come eliminare le rughe

Fotolia_58937272_Subscription_Monthly_M_faceboxUno dei pochi svantaggi delle vacanze è che le rughette sembrano più profonde, a causa del fatto che la pelle nei solchi non si abbronza e perciò resta un’antiestetica linea pallida. Urge, dunque, un pronto intervento per appianare le linee di disidratazione, con le formule antietà di ultima generazione, che agiscono immediatamente come un vero e proprio filler per “riempire” la ruga dall’interno. I principi attivi più indicati sono l’acido ialuronico, che funziona come una spugna per rimpolpare gli strati della pelle; le vitamine A ed E; gli estratti e gli oli vegetali dall’azione emolliente e protettiva.

 

Occhio alle applicazioni

Il trattamento antirughe per il contorno occhi richiede una gestualità corretta, per agire in modo veramente efficace, ma non soltanto: l’area è così vulnerabile che qualsiasi massaggio va eseguito con estrema delicatezza, per non rischiare irritazioni o gonfiori. Dobbiamo limitarci a picchiettare il prodotto – in minima quantità, pari a un chicco di riso per ogni occhio – usando il dito anulare, per essere sicure di non esercitare un’eccessiva pressione. Inoltre, è molto importante non avvicinarci mai all’occhio, perché nelle ore successive il prodotto può migrare ed entrarvi accidentalmente, causando rossori e gonfiori. Meglio rimanere a un paio di centimetri dalla linea delle ciglia, a meno che sia espressamente indicato diversamente nelle istruzioni.

 

Anche il trucco aiuta

  • No agli ombretti madreperlati, che sono sempre artificiosi e hanno la capacità di evidenziare ogni minima imperfezione e rughetta.
  • Da preferire sono invece le polveri satinate, che danno un risultato semi-trasparente e molto naturale.
  • Sì ai toni caldi (beige, tortora e marrone) in tutte le nuance, sì ai tonifreddi (blu, viola, grigio) purché in tonalità pacate, intense e mai squillanti.
  • Sì a una sottile riga tracciata con la matita al posto dell’eyeliner, per un effetto più morbido che non rischia di indurire l’espressione. È però meglio non evidenziare la linea di attaccatura delle ciglia se la palpebra superiore tende a cedere: il difetto verrebbe accentuato.
  • Sì al mascara nero a effetto incurvante, applicato solo sulle ciglia superiori, per “aprire” lo sguardo.
  • Sì a sfoltire e definire le sopracciglia: un’arcata ben accentuata regala l’illusione di palpebre toniche e “liftate”, e lo sguardo appare ringiovanito.
  • No al trucco sulla palpebra inferiore: borse, occhiaie e linee di disidratazione sarebbero subito al centro dell’attenzione. Basta un velo di correttore e, per chi ha le ciglia rade, un tratto di matita.

Quali trattamenti usare

Oltre ai classici trattamenti antirughe per il contorno occhi, per un effetto “plumping” immediato ci sono le formule ad azione istantanea, che minimizzano le linee di disidratazione sia con attivi ad azione rapida, sia con polveri che agiscono otticamente creando un effetto “soft-focus” che riflette la luce. Così le rughe sono meno evidenti subito, e piano-piano diventano meno profonde. Importantissimo è però l’utilizzo costante delle formule per la routine quotidiana; a queste possono aggiungersi le mascherine specifiche, nella forma di garze imbevute di principi attivi idratanti ed emollienti.

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/contorno-occhi-eliminare-le-rughe/

Carlotta Tadolini, vacanze h0t per la modella italo-russa: la foto fa il pieno di like

Il numero dei suoi follower continua a salire. E non stentiamo a crdereci viste le foto sempre più belli che Carlotta Tadolini, modella italo-russa, posta su Instagram.

Scatti che la ritraggono in costume e con un fisico perfetto sempre in bella mostra per la gioia dei suoi fan. I suoi scatti sono tra i più cliccati del web. La modella ha posato per GQ. Un futuro (almeno quello social) ancora tutto da scrivere.

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/carlotta-tadolini-vacanze-h0t-per-la-modella-italo-russa-la-foto-fa-il-pieno-di-like/

Aurora Ramazzotti, supera il milione di follower e festeggia con uno scatto super h0t

Aurora Ramazzotti non smette di stupire. La figlia di Eros e Michelle Hunziker è ormai una vera Instagram star. Con i suoi video e le foto super bellissime ha conquistato giorno dopo giorno migliaia di follower, fino a raggiungere la cifra tonda: un milione.

E per festeggiare l’evento, Aurora ha deciso di condividere con i fan una foto davvero bellissima: uno scatto in costume  che mette in evidenza il fisico tonico preso da mamma Michelle.

La foto, neanche a dirlo, fa il pieno di like e consacra Aurora reginetta dei social.

 

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/aurora-ramazzotti-supera-il-milione-di-follower-e-festeggia-con-uno-scatto-super-h0t/

Anna Tatangelo e la crisi con Gigi D’Alessio: “Lei ha un corteggiatore…”

Tra Anna Tatangelo e Gigi D’Alessio spunterebbe il terzo incomodo. Come riporta il sito ilGiornale, dopo l’annuncio della pausa di riflessione della coppia vip, sui social della cantante sarebbero apparsi degli indizi…

Bobo Vieri, ineguagliabile sciupafemmine, avrebbe infatti apprezzato le foto postate da Anna su Instagram, aggiungendo “like strategici”, come li definisce il settimanale Spy.

E l’attenzione sarebbe ricambiata. La cantante infatti avrebbe messo qualche like sulle foto del  attaccante.E di questo flirt social cosa ne penserà Gigi D’Alessio? Staremo a vedere…

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/anna-tatangelo-e-la-crisi-con-gigi-dalessio-lei-ha-un-corteggiatore/

Elena Santarelli, lʼestate di Formentera si fa davvero… calda

E’ tempo di relax per Elena Santarelli, in compagnia del marito Bernardo Corradi, dei figli Giacomo e Greta Lucia e delle sue amiche. La showgirl si diverte sotto il sole di Formentera e condivide sui social scatti bellissimi della calda isola delle Baleari. La bella 35enne dal corpo sempre tonico si concede anche qualche tuffo nel limpido mare spagnolo, facendo impazzire i suoi follower.

Continuando a pubblicare istantanee della sua vacanza da sogno, la bella  sirenetta dimostra di non cadere nelle trappole degli haters, che sotto a ogni fotografia scrivono commenti poco felici nei suoi confronti. Dotata di alto self-control, la showgirl non si scompone, e risponde a chi la critica a colpi di hashtag (#happygirl, #hellohaters) con tanto di faccine sorridenti.

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/elena-santarelli-l%ca%bcestate-di-formentera-si-fa-davvero-calda/

Belen realizza i suoi sogni lontano dallʼItalia

In questa calda estate Belen non si è mossa dalle Baleari dove ha trascorso gran parte delle sue giornate con il piccolo Santiago tra bagni di sole a bordo piscina e selfie . Distante dalla mondanità, ma mai dai social. Proprio attraverso Instagram la showgirl argentina racconta di essere volata lontano per realizzare un sogno bellissimo. E nel frattempo posta uno scatto bellissimo per ringraziare i 6 milioni di follower.

“Buona sera a tutti! Anche se per me qua è mattino…… sono partita ieri dall’Italia per realizzare un sogno bellissimo che fra poco vi racconterò! E questo lo devo anche a voi, quindi chiudo gli occhi e lo faremo insieme, da italiana! Perché mi avete adottata da anni e il mio sangue è vostro!!!! festeggio insieme a voi questi 6 Milioni e brindo a questo nuovo lavoro!!!! #6milioni #belen #grazieatuttivoi”, ha cinguettato poche ore fa sul suo profilo con un velo di mistero… mentre su Instagram stories non ha resistito alla tentazione di mostrare ulteriori dettagli interessanti. Con una clip ha reso localizzabile la sua posizione, svelando così di trovarsi Los Angeles, davanti ad una importante agenzia di modelle. Che proprio dietro quella porta si realizzi il suo bellissimo desiderio?

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/belen-realizza-i-suoi-sogni-lontano-dall%ca%bcitalia/

Estate: al mare prenditi cura dei tuoi capelli

Sole, acqua salata e vento sono tutti stress per la tua chioma: impara a prendertene cura per averla sana e fluente.

Sole, mare, spiaggia e vento: sono le condizioni in cui ci rilassiamo meglio durante le vacanze. Lo stesso, però, non si può dire per i nostri capelli. L’esposizione prolungata ai raggi solari tende a sbiadirli e a inaridirli; il vento e la salsedine li disidratano e li rendono più “indisciplinati” e difficili da pettinare. Il risultato è, ogni sera e ancor più a fine vacanza, una capigliatura stressata e opaca, con evidenti segni di sofferenza. Eppure, proprio come curiamo la pelle, posiamo fare molto per evitare danni.

I prodotti – Durante l’estate, soprattutto al mare ma anche in città, ci sono tre prodotti da utilizzare in modo generoso: il balsamo, un filtro anti UV e l’acqua termale. Il balsamo e il filtro solare vanno utilizzati tutti i giorni; l’acqua termale, la stessa con cui in spiaggia ci spruzziamo il viso, va nebulizzata anche sui capelli più volte al giorno. L’ideale è utilizzarla tutte le volte in cui sentiamo il bisogno di rinfrescare la pelle: spruzzata sui capelli conferisce un piacevole effetto bagnato e aiuta anche a sistemare in modo veloce le ciocche ribelli. Il filtro solare eviterà alla chioma di sbiadirsi, mentre il balsamo, applicato a fine giornata, reidrata i capelli e restituisce loro morbidezza.

Lo shampoo – Al contrario del balsamo, lo shampoo va utilizzato con parsimonia. Al mare i nostri capelli sono sempre nell’acqua, quindi è impossibile che siano sporchi. La sera è sufficiente sciacquarli abbondantemente con acqua dolce e reidratarli con il balsamo, mentre un lavaggio vero e proprio può essere effettuato a giorni alterni. Se abbiamo i capelli secchi possiamo sostituire lo shampoo con un olio lavante (si compra in farmacia). Lo shampoo in ogni caso, deve essere delicato e usato in piccole quantità.

Code e trecce – Sono una tentazione a cui è difficile resistere, specie subito dopo aver fatto il bagno. In sé non c’è niente di male: attenzione però a utilizzare un elastico adatto, che non strappi i capelli. L’ideale sono quelli coperti di spugna, anche se si bagnano, o di plastica a spirale. Facciamo attenzione a non stringere troppo e a non tirare i capelli.

Teniamoli… all’ombra – Troppo sole fa male: prendiamo l’abitudine di usare una bandana o meglio ancora un cappello. Terrà le chiome al riparo e farà anche ombra al viso, proteggendo gli occhi e la pelle nei punti più delicati.

Guerra ai nodi – Districare i nodi è un’operazione delicata che va compiuta più volte al giorno, se non vogliamo trovarci a sera con un groviglio di cui è difficile venire a capo, specie se abbiamo i capelli secchi o sottili. Può aiutarci un pettine a denti larghi, per incominciare, e poi la nostra spazzola abituale. Se i capelli sono molto intricati si può applicare qualche goccia di olio per capelli, ad esempio al girasole o alle mandorle dolci, per renderli più morbidi e “scivolosi” sotto il pettine. Un goccio d’olio può essere utile anche al mattino, prima di andare in spiaggia: se ne andrà dopo i primi bagni proteggendo però i capelli quel tanto che basta. Lo stesso vale a fine giornata, dopo la doccia: in questo caso facciamo attenzione a limitare l’applicazione alle punte, risparmiando l’attaccatura, per non appesantire la chioma.

Niente phon – Fa caldo, i capelli si asciugheranno in un attimo anche all’aria. Se tendono a incresparsi, pettiniamoli più volte mentre si asciugano. Il look complessivo sarà più naturale, come si conviene alle sere d’estate.

Permalink link a questo articolo: http://dietabenessereebellezza.myblog.it/estate-al-mare-prenditi-cura-dei-tuoi-capelli/

Post precedenti «

Carica ulteriori elementi